CALENDARIO

25/01/2022
Convegno AGIDI online
25/01/2022 - Convegno AGIDI online
Il futuro degli Immobili per la logistica


La crescita vertiginosa della domanda di immobili destinati alla logistica era prevedibile, considerata l’accelerazione impressa dalla pandemia al processo, in atto da tempo, di digitalizzazione del retail. Meno prevedibili le declinazioni della diversificazione della domanda, che vira dai big box, grandi hub extraurbani necessari ai colossi dell’e-commerce, a immobili più strutturati, sempre più vicini ai centri cittadini, indispensabili per la gestione dell’ultimo miglio e il cui valore è destinato a crescere nei prossimi anni.

Il  numero delle transazioni chiuse e in corso evidenzia la vivacità e l’attrattività del mercato italiano per gli investitori, sia domestici sia internazionali, grazie anche a rendimenti più alti della media europea: un dato sicuramente positivo di cui va tuttavia analizzato l’impatto sul territorio.

Nell’attuale scenario dello sviluppo immobiliare ha infatti assunto un ruolo sostanziale il tema della sostenibilità, che non si misura solo in termini ambientali ma anche sotto il profilo sociale, e si declina in ambito logistico sia con interventi di efficientamento energetico e riduzione delle emissioni, ma anche nel recupero e nella valorizzazione di aree degradate nelle fasce periferiche urbane favorendo la riduzione di consumo del suolo.

Anche le implicazioni urbanistiche, vista la frequente necessità di modificare la destinazione d’uso di immobili e di terreni, presentano un livello di complessità elevato, che in virtù della frammentazione normativa apre una dialettica inedita tra le Regioni in cui si concentra la domanda, ovvero Lazio e Lombardia.

Sono questi i temi al centro del nuovo convegno AGIDI sulla logistica, che analizza inoltre le strategie di investimento, i criteri di valutazione del potenziale di aree brown- e greenfield e le dinamiche di crescita della domanda di urban logistics per fronteggiare la diffusione di home e instant delivery.

27/01/2022
Convegno online
27/01/2022 - Convegno online
Il Crowdfunding Immobiliare



Il mercato italiano della finanza alternativa dell’equity e lending crowdfunding è quello che registra il maggior tasso di crescita in Europa, nonostante il permanere di un divario significativo rispetto ai Paesi in cui è più affermata. Una crescita misurabile sia in termini quantitativi, con i 19 portali di equity e i 4 di lending autorizzati da Consob censiti nel 2016 passati a 79 nel 2021 con una raccolta di oltre 950 milioni di euro, sia sotto il profilo qualitativo, grazie allo sviluppo dei modelli di business e delle campagne, come pure all’apertura delle offerte a nuove tipologie di investitori.

Ad ampliare ulteriormente il mercato contribuisce inoltre l’entrata in vigore della Direttiva ECSP (European Crowdfunding Service Platform), il nuovo regolamento europeo che da novembre 2021 aumenta e disciplina la concorrenza tra paesi e operatori.

In questo scenario di forte espansione, il particolare dinamismo del segmento real estate evidenzia lo straordinario potenziale della finanza alternativa sia per supportare iniziative specifiche sia per promuovere lo sviluppo di PMI e start-up innovative nel settore immobiliare.

Le ripercussioni delle nuove disposizioni normative,  le misure necessarie per attrarre ulteriori capitali e le dinamiche di collaborazione tra investitori istituzionali e piattaforme di crowdfunding sono tra i temi analizzati nel corso della seconda edizione del convegno, che approfondisce inoltre le peculiarità e le dinamiche di funzionamento del civic crowdfunding, la strutturale risonanza mediatica delle operazioni di crowdfunding immobiliare e gli ambiti applicativi dei nuovi strumenti finanziari.

17/02/2022
Convegno AGIDI online
17/02/2022 - Convegno AGIDI online
Innescare la Rigenerazione Urbana

 

La rinnovata attenzione per la sostenibilità, sia ambientale che sociale, i provvedimenti che limitano il consumo del suolo e la tendenza all’integrazione delle funzioni per la costruzione di un’identità urbana allargata sono solo alcuni dei molteplici fattori che informano i processi di rigenerazione urbana in atto, dando vita a modelli innovativi di sviluppo immobiliare.

Per dare un’idea delle dimensioni del mercato potenziale della rigenerazione urbana nel nostro Paese, basti pensare che nella sola Lombardia, secondo un recentissimo rapporto di Scenari Immobiliari, gli interventi di riattivazione di aree degradate o dismesse interessa una superficie territoriale complessiva di circa 22,6 chilometri quadrati e oltre 65.000 edifici, e può attrarre investimenti superiori ai 200 miliardi di euro nel prossimo trentennio.

Per queste ragioni AGIDI concentra l’attenzione sull’innesco del processo di rigenerazione, sottolineando il ruolo determinante delle primissime fasi sia per reimmettere aree e immobili nel processo di valorizzazione sia per verificare la rispondenza degli interventi alle effettive esigenze dei destinatari. Relatori ed esperti esamineranno la dimensione progettuale, giuridica e immobiliare della rigenerazione incrementale, la traduzione delle dinamiche di mercato in progetti di sviluppo, la dialettica tra soggetto pubblico e operatore privato per soddisfare esigenze economiche e sociali, il riuso transitorio come presupposto della rigenerazione, le azioni di marketing per l’attivazione territoriale e l’adeguamento normativo regionale come risposta alla domanda specifica di nuovi strumenti per riscrivere presente e futuro delle città.

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, su questo sito utilizziamo dei cookie. Per maggiori informazioni clicca qui.
OK