CALENDARIO

09/05/2024
Convegno online
09/05/2024 - Convegno online
DDL Capitali: le nuove regole per SICAV e SICAF immobiliari

Approvato in via definitiva dal Parlamento lo scorso 27 febbraio, il DDL Capitali si propone di sostenere e promuovere la competitività finanziaria del nostro Paese. In particolare, l’art. 16 dedica un’attenzione specifica alla finanza immobiliare che, secondo dati recenti, si basa su 630 fondi immobiliari chiusi cui si affiancano il sistema bancario e, in misura limitata ma crescente, altre forme di sostegno finanziario come il crowdfunding e il private equity.
In questo contesto le SICAF immobiliari, con un patrimonio stimato intorno ai 300 milioni, rappresentano la quota più debole ma destinata a ricevere nuovo impulso grazie alla semplificazione del sistema di vigilanza su SICAV e SICAF eterogestite, che attraverso le modifiche dell’art. 35 bis del TUF vengono di fatto allineate ai fondi comuni di investimento e che potranno costituire differenti comparti, autonomi gli uni dagli altri, equiparabili a ogni effetto a un OICR. L’art. 16 definisce inoltre le modalità di distribuzione dei proventi e la gestione delle perdite di ciascun comparto.
Il convegno analizza il potenziale del nuovo modello di SICAV e SICAF, che grazie alle caratteristiche di un OICR di diritto italiano alternativo al fondo comune d’investimento offre un nuovo strumento per accrescere la competitività della finanza immobiliare e favorire l’investimento indiretto del capitale privato nell’economia reale.
Operatori ed esperti approfondiranno inoltre le implicazioni di breve e medio termine per gli operatori immobiliari, i profili legati al regime transitorio, le opportunità derivanti dal rafforzamento di canali alternativi di sviluppo, il regime contabile e fiscale di SICAV e SICAF e il futuro della finanza immobiliare in Italia nel nuovo quadro regolamentare.

15/05/2024
Milano, Hotel Scala
15/05/2024 - Milano, Hotel Scala
Crowdfunding e Real Estate

Finalizzato a creare un mercato unico più competitivo a livello europeo e a tutelare i potenziali investitori, il Regolamento ECSP entrato in vigore lo scorso 10 novembre, che si applica sia all’equity che al lending crowdfunding, ha sostituito il quadro normativo nazionale. L’introduzione di nuove e più severe regole in materia di organizzazione, autorizzazione e vigilanza sta attualmente favorendo l’industrializzazione del settore attraverso la strutturale selezione delle piattaforme e la promozione di alleanze e acquisizioni.

In una fase che vede le iniziative di sviluppo e trasformazione immobiliare pesantemente condizionate dalla difficoltà di accesso al credito e dalla crescente incidenza degli oneri finanziari sul business plan dei progetti, ruolo e potenziale del crowdfunding come canale di finanziamento integrativo escono significativamente rafforzati, come dimostra l’aumento di proposte di investimento di livello istituzionale sulle principali piattaforme.

Il convegno analizza le dinamiche di crescita del crowdfunding e le opportunità emergenti per gli operatori immobiliari, l’impatto delle nuove regole sui criteri di valutazione e validazione delle proposte di investimento e il potenziale del crowdfunding come veicolo di promozione delle iniziative immobiliari.

Operatori ed esperti approfondiranno inoltre il ruolo del club dealing per aggregare gruppi d’interesse intorno a un progetto, i vantaggi derivanti dall’accesso a finanziamenti provenienti da investitori di altri Paesi e il ruolo del crowdfunding per supportare lo sviluppo urbano e la riqualificazione energetica.

 

Photo credit: Walliance

19/06/2024
Convegno online
19/06/2024 - Convegno online
Healthcare e Real Estate

Il crescente disallineamento tra domanda e offerta pubblica di prestazioni sanitarie e la conseguente e progressiva diffusione della sanità privata, la trasformazione funzionale e progettuale dei luoghi di assistenza e cura e l’invecchiamento demografico sono tra i principali elementi che confermano l'attenzione dell’industria immobiliare per il segmento healthcare. Il consolidato interesse per gli investimenti d’impatto e la natura difensiva di questa asset class costituiscono inoltre un'ulteriore spinta per l’ingresso di operatori, sviluppatori e investitori nel settore.

Il convegno analizza volumi, caratteristiche e tendenze degli investimenti immobiliari in sanità, evidenziando i criteri di costruzione di portafogli specializzati, le peculiarità della due diligence urbanistico-legale in questo specifico settore e il ruolo dei soggetti privati nella realizzazione di immobili sanitari pubblici.

Particolare attenzione verrà inoltre dedicata ai modelli immobiliari per l’ospedale del futuro e alla declinazione sociale, economica e ambientale della sostenibilità nella progettazione e riconversione dei luoghi di cura, ai profili di rischio e rendimento dei fondi specializzati in sanità e long term care e al ruolo chiave del gestore per garantire la redditività dell’investimento nel tempo.

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile, su questo sito utilizziamo dei cookie. Per maggiori informazioni clicca qui.
OK